Le Ville Venete della Riviera del Brenta

Il 17 aprile 1345, il Maggior Consiglio della Repubblica di Venezia abrogava la legge che fino ad allora aveva proibito ai cittadini della Serenissima l’acquisto di terreni in terraferma e così parte degli interessi del patriziato veneto si spostarono dal commercio all’entroterra e lungo le rive del Brenta. La possibilità di intensificare lo sfruttamento dei possedimenti in terraferma, pose il problema di come controllare da vicino la produzione.

Nacquero, allora, delle residenze di campagna che interpretarono le nuove esigenze e in un solo complesso riunivano la dimora padronale e gli edifici destinati ai vari servizi, creando così vari tipi di villa: - la villa-azienda per chi trovava nell’agricoltura una nuova fonte di ricchezza; - la villa-tempio, cenacolo di artisti e intellettuali; - la villa-reggia, edificio di rappresentanza e sede di grandi feste e banchetti; sempre e comunque, sontuose dimore, opera di famosi architetti, decorate ed affrescate da pittori eccelsi, a testimoniare una stagione di splendori. La Villa Veneta originò il fenomeno della “villeggiatura” che si presentò nel Veneto tra il XV secolo e il XVI secolo e perdurò per i due secoli successivi, fino alla caduta della gloriosa Repubblica di Venezia nel 1797. Fu a questo scopo che, nel Veneto, furono costruite circa 2000 ville che ancor oggi testimoniano una secolare cultura architettonica. A partire dal XVI sec. i canali e i fiumi comodamente raggiungibili da Venezia, furono costeggiati da sontuose residenze estive. Il Canal del Brenta, che collegava, insieme ad altri corsi, Venezia con Padova, era il canale alla moda, luogo di delizia e prolungamento ideale del Canal Grande di Venezia, dove fiorirono più di una settantina di lussuose ville. “Le rive da una e dall’altra parte di questo fiume sono tutte piene di palagi e le deliziose habitazioni de’ Nobili, e più opulenti cittadini, con Horti, Giardini, e ben popolati Villaggi, a segno tale, che chi naviga sopra di esso rassembra andare a diporto in mezzo ad una Città per il corso di 16 miglia che formano quasi un continuato Borgo, il quale unisce la Metropoli di quello Stato colla Città di Padova” (1697 Vincenzo Coronelli).

9 risultati

Dolo

image description

Villa Badoer Fattoretto

Villa Badoer Fattoretto è una villa veneta composta da un corpo centrale cinquecentesco e da due barchesse laterali della seconda metà del Settecento, rimaneggiate nell’Ottocento. Il complesso è inserito in un parco secolare di oltre 20.000 mq arredato con statue e marmi d’epoca. La collocazione storica della villa si attesta alla prima metà del XVIII […]

image description

Villa Ducale

Nel 1884 il Conte Giulio Rocca, nobile veneziano, riedificò a Dolo, lungo il fiume Brenta una bellissima villa padronale, sui resti di una più antica costruzione del ‘700, cui appartennero il bel parco con statue e siepi e la chiesetta che fanno tuttora parte della proprietà. La proprietà ha avuto vari passaggi come mostrano anche […]

Mira

image description

Villa Allegri von Ghega

Villa Allegri ad Oriago di Mira fu costruita quale Casino di Gioco e Casino di Caccia dai conti Allegri nel corso del Settecento su di una struttura di fondamenta cinquecentesche. Nei mesi estivi era molto frequentata dai patrizi veneziani che vi trascorrevano serate mondane tra divertimenti e giochi. Agli inizi del XVIII secolo (1706) la [...]

image description

Villa Barchessa Valmarana

Il complesso che si presenta agli occhi del visitatore giungendo a piedi dalla frazione Valmarana, lasciando sulla propria sinistra i famosi "Casini Valmarana", e proseguendo lungo il naviglio è costituito da due imponenti barchesse. La barchessa di destra chiamata anche foresteria di Villa Valmarana, veniva utilizzata dalla famiglia per accogliere gli ospiti "forestieri". L'impatto del [...]

image description

Villa Foscari detta La Malcontenta

La villa che Palladio realizza per i fratelli Nicolò e Alvise Foscari intorno alla fine degli anni '50 sorge come blocco isolato e privo di annessi agricoli ai margini della Laguna, lungo il fiume Brenta. Più che come villa-fattoria si configura quindi come residenza suburbana, raggiungibile rapidamente in barca dal centro di Venezia. La famiglia [...]

image description

Villa Valier Bembo Corò

Villa Valier è un edificio del 500 che si affaccia sul Brenta, con affreschi di carattere allegorico e paesaggistico dipinti tra il 500 e il 700. Comprende l’oratorio, anch’esso del 500, completo degli arredi, la suggestiva scala ovoidale interamente affrescata, e una grande barchessa del 700 con cantina e granai. La villa è inserita in […]

image description

Villa Widmann di Mira

Il complesso edilizio della villa, assieme alla barchessa e All'oratorio, fu costruito alla fine del '700 dagli Sherimann, nobili d'origine persiana dediti al commercio, in località tuttora denominata la Riscossa. Gli Sherimann avevano acquistato il terreno dai Donà verso la fine del '600; due vecchie costruzioni che sorgevano nei pressi della villa portavano infatti lo [...]

Stra

image description

Villa Foscarini Rossi

La villa era una delle due residenze estive che la nobile famiglia Foscarini possedeva lungo il fiume Brenta, insieme ad un Casino a Mira. Fu costruita tra 1599 e 1502 da Giacomo Foscarini, personaggio politico di grande rilevanza nella seconda metà del XVI secolo, ben due volte Capitano da Mar e uno dei celebrati vincitori […]

image description

Villa Pisani Reale di Stra

La più grandiosa villa della Riviera, la Villa Pisani Nazionale di Stra fu eretta nel XVIII secolo su commissione della ricca e prestigiosa famiglia veneziana dei Pisani che possedeva molteplici proprietà nel territorio. L'opera, iniziata già dal 1735, era stata commissionata dal doge Almorò Pisani all'architetto padovano Girolamo Frigimelica che eseguì però solo le scuderie [...]

Non ci sono risultati per questa ricerca