COMING SOON
facebook.com/larivieradelbrentavenezia

Fiori a Mirano

“Fiori a Mirano”, la più longeva festa dei fiori dell’entroterra veneziano, è una manifestazione del settore florovivaistico, dedicata al piacere del giardinaggio, alla conoscenza delle piante e della loro cura, alla ricerca delle novità dell’arredo da esterno. Il 25 Aprile Mirano è una meta per tutti: per chi ama e pratica il verde, per chi ne è solo incuriosito e per chi, semplicemente vuole fare una passeggiata rilassante tra profumi e colori.

L’evento ha come tema centrale la rosa, in omaggio all’antica tradizione veneziana della “Festa del Bòcolo”, secondo la quale, proprio il 25 Aprile, ogni innamorato regala alla sua amata un bocciolo di rosa rossa. Per questo, intorno a Piazza Martiri e nelle vie adiacenti, potrete trovare importanti vivaisti specializzati, con una ricchissima offerta di rose antiche, da collezione, rose profumate e nuove varietà create dai nomi più noti del settore, ma anche da giovani artisti vivaisti portatori di idee e proposte nuove, frutto di una rigorosa selezione volta a soddisfare i desideri dei “giardinieri più sofisticati e preparati”. E poi, tra i vivaisti c’è una segreta competizione a chi riesce ad esporre, in questa giornata, la varietà di rose più nuove, più profumate o più rare,

Ma non troverete solo rose. Se siete curiosi o ricercatori di nuove specie, “Fiori a Mirano” è una elegante vetrina creata appositamente per voi. Oltre 120 selezionatissimi espositori vi aspettano per offrirvi le ultime novità o semplicemente le più adatte alle vostre esigenze: fiorite per i vasi, arbusti ed alberelli per piccoli giardini, agrumi, rampicanti, perenni, aromatiche, piante per le zone ombrose, acidofile, bonsai, succulente… E poi, per quando passata la primavera saranno sfioriti i bulbi di tulipani, narcisi e muscari, potrete sostituirli con i bulbi a fioritura estiva: gigli, agapanti, dalie, astilbe, canne..

1
2
3

Ortomania: pomodori rossi, gialli, neri; melanzane viola, bianche, striate; peperoncini di vari gradi di piccantezza; non occorre avere un campo per coltivarli, si possono far crescere anche nei vasi in terrazza. Se ne siete incuriositi, se vorrete provarli, li troverete in piazza a Mirano. Se, invece, avete deciso di riorganizzare il vostro spazio o il vostro terrazzo, troverete una ricca proposta di casette, di arredi da giardino, di ombrelloni, tavoli, vasi… Le nuove idee per allestire gli spazi verdi, li troverete nei giardini ricreati per l’occasione, tra cui quello dell’Istituto 8 Marzo/Lorenz.

Come da tradizione, al mattino si svolgeranno i concorsi di Vetrine in Fiore, Miglior Espositore e Miglior Giardino. Negli spazi della Barchessa di Villa Errera ci saranno le lezioni di acquerello per i bambini. Nel pomeriggio, invece, sul palco davanti il Municipio potrete assistere ad un concerto musicale e alle 18 verranno premiati i bambini che avranno partecipato al laboratorio di acquerello.

Chi verrà a Mirano non troverà dunque solo fiori, perché potrà visitare i parchi, le Ville settecentesche, il Duomo con la famosa pala di Sant’Antonio di Gianbattista Tiepolo o il Giudizio Universale del De Min., e un momento di gratificante piacere nei ristoranti per degustare i menù a base di erbe aromatiche, primizie di primavera e soprattutto con prodotti stagionali de territorio.

IL PERSONAGGIO

Roberto Gallorini

Presidente della Pro Loco di Mirano

Scegli la tua esperienza di viaggio nella Riviera del Brenta

Instagram

@larivieradelbrenta

Follow us